CHIESA DI S. BONAVENTURA

Posta sul lato meridionale della Vigna Barberini, il convento e l'annessa chiesa di 
San Bonaventura vennero fatte costruire dal cardinale Francesco Barberini nel 1675, 
al di sopra di un enorme castellum aquae, un serbatoio idrico che doveva servire 
al rifornimento delle Terme Severiane.
La chiesa insieme all'annesso convento francescano, fu fortemente restaurata, nella 
facciata e nell'interno, nel 1839-1840.
Sotto l'altare maggiore  seppellito San Leonardo da Porto Maurizio, morto nel 
1751 nel vicino convento, che diede grande impulso alla devozione nei confronti 
dei martiri cristiani del Colosseo, facendo erigere all'interno dell'anfiteatro una 
serie di edicole, poi scomparse con i restauri ottocenteschi.
 

HOME